7 marzo Open day beni confiscati

bannerbene

Lunedì 7 marzo 2016  è il ventennale dell’approvazione della legge 109/96 per l’uso sociale dei beni confiscati alle mafie. Una legge che ha rappresentato uno spartiacque nella lotta al crimine organizzato sia nel metodo – saldando l’aspetto repressivo con quello rigenerativo e sociale – sia nei risultati con la restituzione alla collettività di migliaia di beni rubati dai poteri criminali. Oggi sono oltre 500 le realtà (tra cui le cooperative di Libera Terra) che gestiscono quelle terre e quegli immobili, con l’onere non indifferente di trasformarli in luoghi di lavoro, di formazione, di cultura, di accoglienza e servizio alle persone deboli. Per questo il 7 marzo Libera ha organizzato “BeneItalia. Beni confiscati restituiti alla collettività”, un’iniziativa nazionale per raccontare i risultati raggiunti ma anche evidenziare i nodi e le contraddizioni da risolvere. Una giornata aperta alle istituzioni, alle amministrazioni e alla cittadinanza nello spirito di condivisione che ha sempre caratterizzato questo percorso. A questo indirizzo potrete trovare la locandina scaricabile e l’elenco (in aggiornamento) dei beni confiscati e delle iniziative che si realizzeranno: http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/12362